Indietro

Crisi Philips Saeco, l'azienda non arretra

Nulla di fatto per i lavoratori al primo tavolo di crisi a Roma. Sindacati sul piede di guerra mentre va avanti il presidio

ABETONE — Desta sempre più preoccupazione anche sul versante toscano dell'Appennino la crisi dell'azienda Philips Saeco che ha lo stabilimento a Gaggio Montano. 

Quello che si è visto al ministero dello Sviluppo economico è, nei risultati, lo stesso film visto la settimana scorsa nella sede della Regione Emilia-Romagna, ovvero una fumata nera.

Il fatto resta che la Philips, proprietaria del marchio Saeco, intende licenziare 243 dipendenti nello stabilimento di Gaggio Montano. Il ministro Federica Guidi ha chiesto a entrambe le parti, azienda e sindacati, di non esasperare le posizioni. All'azienda ha anche chiesto di sospendere la decisione del licenziamento.

Ora davanti allo stabilimenti continua il presidio da parte dei dipendenti 24 ore su 24.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it