Indietro

La muraglia cinese è un pesce d'aprile

Scherzo con tanto di logo e foto dell'Accademia della Bugia che ha annunciato la riproduzione del monumento in montagna per Pistoia Capitale 2017

PISTOIA — Un comunicato con tanto di loghi, dettagli e cifre. Questo ha diramato l'Accademia della Bugia di Le Piastre, celebre per i suoi scherzi burloni e per il campionato della Bugia che si svolge ormai da decenni nella località sopra Pistoia. 

Quest'anno, non poteva essere altrimenti, lo scherzo ha preso di mira la nomina di Pistoia a Capitale della Cultura 2017. Nella nota firmata dal magnifico rettore dell'Accademia Emanuele Begliomini si legge che per realizzare l'opera "serviranno ben 1 milione 333.333 mattoncini tutti rigorosamente arancioni e tutti di 30x30x30 centimetri, ma alla fine la più grande opera d'arte contemporanea mai realizzata nel mondo verrà posizionata a Le Piastre, sulla montagna pistoiese, e sarà il fiore all'occhiello di Pistoia capitale italiana della cultura 2017-18".

Una costruzione imponente, "lunga 40 chilometri, alta 3 metri e larga altrettanti" della cui realizzazione è stato incaricato, scherza la nota, il "famoso artista statunitense Christo Yavachev". Un accordo firmato "in gran segreto nei giorni scorsi. Il maggiore esponente della land art e realizzatore di opere su grande scala, stavolta batterà se stesso per entrare a buon diritto nel Guinnes dei primati. Christo sarà a Le Piastre per la posa della prima pietra domani, domenica 2 aprile".

Sulla muraglia 'pistoiese', aggiunge ancora la nota, "sarà possibile camminarci sopra, ma soltanto in fila indiana".

Quindi la stoccata, per rincarare la dose allo scherzo: "Si punta anche al record di velocità nella realizzazione: solo quattro mesi per il chiavi in mano, ed inaugurazione prevista per il 7 agosto prossimo. Per evitare polemiche l'appalto è stato assegnato ad una delle aziende garantite da Consip".  

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it